San Martino, il racconto corale dei bambini con l’aiuto dei nonni

UNIONE DEI COMUNI- Un racconto corale in trenta tappe, tante quanti sono stati i post pubblicati in quattro giorni sulla pagina Facebook dell’Unione dei Comuni Andrano Spongano Diso.

Data:
11 Novembre 2021

San Martino, il racconto corale dei bambini con l’aiuto dei nonni

UNIONE DEI COMUNI- Un racconto corale in trenta tappe, tante quanti sono stati i post pubblicati in quattro giorni sulla pagina Facebook dell’Unione dei Comuni Andrano Spongano Diso. Questo è stato San Martino quest’anno sul nostro territorio: la festa è diventata un viaggio dentro la tradizione e i riti legati alla terra e all’”Estate di San Martino”, ma si è fatta anche esplorazione dei significati delle parole condivisione e solidarietà: il Santo cavaliere donò il suo mantello e i suoi viveri a un povero.

In questo percorso, gli alunni delle classi V sono stati accompagnati da un gruppo di nonni delle nostre comunità, ospitati il 5 novembre nelle scuole per raccontare cos’era San Martino e quali sono le tradizioni e i significati più autentici legati a questa festa e come si è evoluta. Le classi hanno prodotto elaborati che, pubblicati sui social dell’Unione, hanno restituito uno spaccato delicato, intenso e a tratti esilarante di una festa molto sentita, nei suoi risvolti religiosi, agricoli, sociali e culinari. Un patrimonio di cultura immateriale che rischia di sbiadirsi e che è stato un po’ recuperato grazie a temi, disegni, crucipuzzle e poesie prodotti dai bambini.

Gli alunni saranno premiati per la loro dedizione con un posto riservato allo spettacolo di burattini “Dante, una fantastica avventura” della compagnia ArteConDita, che si terrà il prossimo 4 dicembre nella scuola di Via del Mare ad Andrano (spettacolo gratuito, accessibile anche ad altri bambini e ad adulti dotati di green pass. Posti limitati, su prenotazione al numero 348/5649772).

L’attività rientra nelle azioni culturali della rassegna autunnale “Noi abitiamo in una rosa rossa” ideata dall’Unione dei Comuni ed è stata resa possibile grazie alla disponibilità dell’Istituto comprensivo. Si ringraziano il dirigente Mauro Polimeno, le maestre, i nonni e le nonne e, naturalmente, gli scolari.

 

Ultimo aggiornamento

11 Novembre 2021, 20:46